A Domanda Risponde

Ci si può “adirare senza peccare”? Alcuni versetti biblici mi lasciano perplesso

Indubbiamente il nostro lettore si riferisce ai versetti che seguo­no, tratti dall’epistola di Paolo agli Efesini: “Adiratevi e non peccate; il so­le non tramonti sopra il vostro cruccio e non fate posto al diavolo…. Sia tolta via da voi ogni amarezza, ogni cruccio ed ira e clamore e parola offensiva con ogni sorta di malignità. Siate invece gli uni verso gli altri benigni, misericordiosi, perdonan­dovi a vicenda, come anche Dio vi ha per­donati in Cristo” (Efesini 4:26, 31, 32). A…

0
Leggi

Si sente tanto parlare di eutanasia. Che cosa dice la Bibbia in proposito?

“Eutanasia” è una parola che deriva dal greco e vuol dire “buona morte” o “morire bene”, ma con il passar del tempo ha assunto il significato di “provocare la morte per pietà”. Si riferisce alla morte procurata appunto “per compassione”, con interventi che hanno lo scopo di alleviare l’agonia, o per porre fine ad una malattia incurabile molto dolorosa. In questo caso è definita “eutanasia attiva”. Se invece si interrompono tutte le cure, per fare spazio al processo naturale della…

0
Leggi

Nonostante i miei sforzi non riesco a perdonare una persona che mi ha offeso, cosa devo fare?

Nel Nuovo Testamento la parola perdono, oltre ad avere il significato di “rinunciare generosamente a vendicarsi vincendo il risentimento per un danno o un’offesa subìta”, significa “lasciare andare, “mettere in libertà”, “mandare via”. Quest’ultimo significato dà esattamente l’idea di ciò che avviene, invece, nell’animo di chi non riesce a perdonare. Infatti, il risentimento nell’animo di chi si ritiene offeso continua a creare un profondo stato di disagio, che è il risultato del conflitto tra la coscienza, che vorrebbe essere liberata…

0
Leggi

Qual’è il metodo migliore per svolgere il mestiere di genitori cristiani?

L’apprensione e l’interesse per un argomento tanto importante come quello dell’educazione cristiana dei figli onora Dio ed è segno di una profonda sensibilità cristiana. In un mondo poco preoccupato del benessere spirituale dei fanciulli, porsi un interrogativo di questa natura è certa-mente degno di nota. La maggior parte dei genitori e, talvolta, anche dei genitori cristiani, evita di trattare un argomento così importante, considerandolo ormai sorpassato e di “competenza” della chiesa o della Scuola Domenicale, ma non della famiglia. Occorre…

0
Leggi

Che cosa devo fare per mettere in pratica il consiglio di Gesù: ”non siate con ansietà solleciti di cosa alcuna”?

Nel Sermone sul Monte, per cinque volte, Gesù parla di preoccupazioni e d’ansietà. Egli, il perfetto Maestro, conosce il valore delle ripetizioni. Il Medico Supremo ci propone la cura giusta per la piaga più dolorosa della nostra esistenza: l’ansia. Questa è la malattia più comune dell’animo umano ed è soprattutto il male più diffuso del nostro tempo. La società moderna ha prodotto più malati d’ansia che tutte le generazioni precedenti. La nostra vita associata, con i problemi ad essa connessi,…

0
Leggi

Se Dio già conosce le nostre necessità, perché dobbiamo pregare?

É un interrogativo che ci è stato posto da un assiduo lettore che non riesce a spiegarsi quale sia lo scopo effettivo della preghiera. Forse la prima ragione di questa domanda sta proprio in una concezione errata della preghiera. Molti credenti continuano a considerare la preghiera come un dovere imposto dal Creatore alle Sue creature. L’idea della coercizione rende poco attraente questo esercizio spirituale, che invece è il mezzo per eccellenza dell’intimità con Dio. Questo concetto della preghiera-dovere lo abbiamo…

0
Leggi

Perché ad alcuni la lettura della Bibbia non fa alcun effetto e altri invece li conduce ad un’esperienza con Cristo?

Una condizione fondamen­tale per una proficua lettu­ra della Bibbia è l’assenza di pregiudizi. Soltanto con quest’attitudi­ne è possibile ascoltare veramente ciò che la Sacra Scrittura rivela all’individuo della volontà di Dio in Cristo Gesù. Durante il Suo ministerio terreno, Gesù poteva rivolgersi ai capi religiosi e dire: “Voi investigate le Scritture, perché pensate aver per mezzo d’esse vita eter­na, ed esse son quelle che rendon testimonianza di me; eppure non volete venire a me per aver la vita” (Giovanni 5:39,…

0
Leggi

Perché Dio permette tristi esperienze anche ai cristiani consacrati a Lui?

La domanda è più che mai naturale, soprattutto se si considera “l’idea religiosa”comunemente accettata che sofferenza, dolori e lutti colpiscono soltanto i malvagi. Spesso si sente dire: “Ciò che è accaduto Dio non doveva permetterlo, perché quel cristiano non lo meritava”. Oppure: “Gli sta bene, il Signore Io ha punito”. È questa la posizione che i cristiani devono assumere di fronte al problema della sofferenza? Dopo migliaia d’anni, si sentono dare ancora spiegazioni razionalistiche alla sofferenza come quelle espresse dai…

0
Leggi

Perché nelle vostre riunioni non limitate l’emotività, che può mettere a disagio chi apprezza la vostra fede evangelica?

Talvolta, nel mondo evangelico, si tende a credere che dottrina ed emotività siano in antitesi come l’olio e l’acqua, che non possono mescolarsi. Questa posizione così definita è conseguenza del fatto che l’emotività da sola è stata per secoli legata a manifestazioni religiose di sapore “pagano”, dalle quali i credenti vengono liberati dalla potenza dell’Evangelo. Di conseguenza, un cristianesimo evangelico emotivo, dal “cuore ardente”, è visto con sospetto. La fede evangelica è stata generalmente considerata soprattutto come una faccenda di…

0
Leggi

Quale decisione deve prendere chi, prima di convertirsi all’Evangelo, conviveva senza legame matrimoniale?

L’argomento è di un’attualità sconcertante ed ha interessato psicologi e sociologi. Un’indagine dell’ISTAT ha rivelato che in Italia vi sono sempre meno matrimoni e aumentano invece i casi di convivenza al di fuori dell’istituto matrimoniale. Il matrimonio è in crisi non soltanto nel nostro Paese, ma in tutto il mondo. Negli Stati Uniti, ad esempio, si registra un divorzio ogni due matrimoni. La convivenza fuori del matrimonio, afferma un sociologo, è spesso simile al legame coniugale, infatti, presuppone la fedeltà…

0
Leggi
Chiesa Cristiana Evangelica
Assemblee di Dio in Italia
Via Emilio Taverna 9
43122 Parma

    375.5251424
Seguici sui Social